Feb 13 2012

Tanti auguri!

Voglio ringraziare quanti mi hanno fatto gli auguri così calorosamente. Quelle che hanno aspettato la mezza per essere le prime, quelli che hanno scritto sms a cui non ho risposto, quelli che l’hanno fatto qua [su Facebook] e quelli che non l’hanno fatto proprio ma sono sicuro che ci tenevano un casino. Lasciatemi fare due ringraziamenti in particolare, però. Il primo all’Altissimo, che mi ha regalato un compleanno innevato come non ne ricordavo da tempo, hai fatto un lavoro fantastico, davvero. Talmente buono che basta per altri 10 anni, sono sincero. Il secondo pensiero va a Zuckerberg: senza di te nessuno si sarebbe ricordato del mio compleanno. Non ci avevo mai pensato, ma forse sei il mio miglior amico.


Feb 9 2012

< System Error >

A volte fai degli errori gravi nella vita. Tipo tagliare storto l’Emmental, o assaggiare certe torte di certi zii di qualche tuo amico che per sbaglio andate a trovare un estate troppo calda di troppi anni fa. Uno di questi è non andare in un posto dove dovevate andare per andare in un altro posto in cui non dovevate entrare e in cui vi innamorate di colpo di una persona e di tutte quelle cose che sei riuscito a dire, in un impeto totalmente folle di proporsi ad un’autentica sconosciuta, probabilmente straniera, ostile, scioccata, in difficoltà e invece le risate, i sorrisi, i gesti e tutto l’arsenale delle espressioni umane condensate in solo 5 minuti prima che passi quel treno per chissaddove cinque minuti in cui ci sei te e lei e devi sapere tutto e credi di avercela fatta e la giornata è bellissima e sei felice, la saluti due baci sulla guancia e la vedi camminare, quel maglione bellissimo quelle calze bellissime quei capelli bellissimi quel treno bellissimo e quell’angolo oscuro di città in cui ora si vedono i colori e torni a casa euforico e invece ti accorgi solo dopo ore che non hai salvato il suo numero di cellulare e sai solo il nome e probabilmente non la vedrai mai più.