Mar 20 2011

I ricordi del verme di ferro.

Amo i treni, dovreste averlo capito ormai.

Ho preso treni tutta la mia vita, come ne ho persi. Reali e metaforici, dalle direzioni più disparate, viaggi brevi di tre minuti o eterni, anche di un giorno intero. Paesaggi grigi e colorati, sole e neve, freddo e caldo, da solo o in compagnia. Viaggi tristi e felici. Ho anche pianto, in treno, quando di sera ero l’unico passeggero rimasto. Tanti e troppi sono i ricordi ambientati in un treno…
Continua a leggere