Ago 18 2011

Un segno del destino

Ti è mai capitato di pensare che la matematica è perfetta? In realtà non è altro che un’invenzione dell’uomo, come la ruota, i ponti o le lingue. Un’invenzione nata dall’esigenza di descrivere quello che non può essere descritto in altro modo, eppure sembra così solida, così naturale, così definitiva che dà quasi l’idea di essere sempre esistita, nata con lo scoppio del big bang insieme a tutto il resto. Nonostante la presenza di problemi irrisolvibili come la divisione per zero, i numeri complessi, le radici negative, e altre cosucce che tengono impegnati i matematici di tutto il mondo, sembra che non ci possa essere una matematica migliore di quella che abbiamo. Per mezzo della matematica possiamo dimostrare ogni cosa e descrivere ogni modello.
Anche il nostro rapporto. Continua a leggere