Roma

Periodo oltre. Troppo lavoro, troppo stress, troppi impegni, troppi pensieri, in questo momento anche troppi acciacchi. Parlo con il verso che fanno le mummie nei film di Hollywood.

Forse anche troppa musica (che per quanto mi piace mi era venuto da scriverla con la emme maiuscola), non ho capito se questo attacco fulminante di raucedine mi è venuto l’altro giorno al concerto o ieri mentre guidavo con il climatizzatore a palla.

Stasera si replica, Rolling Stones nella grande capitale. Ieri ci è scappato pure un giretto notturno tra le strade romane.

Roma, città di vacanze, di speranze, di attese, di sorrisi, di blitz,  di mondanità, di sogni e di tante altre cose. Roma monumentale. Città in cui il codice della strada diventa opinione e la guida si fa a occhio. Se entro sei mesi non mi arriva nessuna multa è già una vittoria.

Stasera concertone, se sopravvivo. Chissà se lo spettacolo sarà paragonabile.

 

IMG_20140622_012003

 


Scrivi la tua reazione allergica